Marcinelle: immigrazione e futuro dell’Europa

Marcinelle

Marcinelle, Bois du Cazier: qui, 60 anni fa, morirono 262 persone nell’incendio della miniera di carbone nella quale stavano lavorando, a 900 metri sotto terra.

Tra le vittime 136 erano italiane.

É la prima vera tragedia europea legata alla migrazione, ed è proprio da lì che siamo partiti oggi per riflettere sull’Europa e sulle migrazioni.

Ai tanti italiani presenti, figli e nipoti delle decine di migliaia che hanno deciso di cercare una nuova vita in Belgio, ho detto che noi, politici europei, abbiamo bisogno di loro, di chi ha costruito l’Europa col sacrificio del lavoro, in condizioni spesso difficili e pericolose, per dare un volto a questa Unione.

Questo luogo poi ci ricorda anche l’importanza e la dignità del lavoro: ultimamente sta prendendo sempre più corpo questa idea folle di separare il lavoro dal guadagno e cercare di guadagnare escludendo la fatica, il sudore, l’impegno, lo studio; dobbiamo rifiutarla, tenendo presente che solo con l’impegno arrivano i risultati.

Il sacrificio delle vittime di Marcinelle non è stato vano.

Oggi noi siamo andati lì, a riflettere insieme; i volti, le storie, le parole della comunità italiana in Belgio, perfetto esempio, dopo i primi anni difficili, di integrazione Europea, devono essere per noi una guida; da loro dobbiamo imparare come si fa l’Europa.

Marcinelle - 30/06/2016


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...