Caso Apple: in Europa servono politiche di armonizzazione fiscale.

landscape13 miliardi di euro. A tanto ammonta la richiesta della Commissione Europea ad Apple, per tasse che avrebbe dovuto pagare all’Irlanda, sede europea dell’azienda americana, e che non ha pagato, grazie ad un abile gioco burocratico.

Apple ha risposto che è tutto regolare, che loro hanno sempre versato quello che gli è stato chiesto di versare e che non sono tenuti a versare altro.

In questo ping pong di responsabilità una cosa emerge chiara: in Europa ci sono paradisi fiscali legalizzati, ci sono paesi dove le grandi multinazionali possono permettersi di pagare solamente 50 euro di tasse per ogni milione di euro di profitti, appena lo 0,005%, in maniera perfettamente legale. Una vergogna.

Bene ha fatto la Commissione Europea ad intervenire sul tema ma stiamo vivendo il paradosso per cui l’Europa ha una moneta unica ma non ha una tassazione fiscale unica, il paradosso per cui, come ha detto Gianni Pittella in Assemblea Plenaria, il panettiere di Strasburgo paga più tasse della multinazionale.

Molte volte in questi mesi ci siamo fatti la solita domanda: come trovare le risorse che servono oggi all’Europa per le politiche di crescita, per gli investimenti e per dare risposte al problema della disoccupazione giovanile?

Una delle risposte possibili è quella del recupero dell’evasione fiscale: l’Europa deve rapportarsi alle multinazionali da continente, definendo un quadro legislativo unico con poche regole, chiare ed uniformi, che regolino l’accesso al mercato più grande del mondo (perchè questo siamo), senza essere presi in giro o circuiti dalle grandi multinazionali, siano esse americane, cinesi, europee.

Dobbiamo raggiungere, ed in fretta, l’armonizzazione fiscale, l’unico modo per evitare che si crei una concorrenza sleale fra i 28 stati membri, all’interno dei 28 stati membri e per far sì che le tasse siano eque per tutti.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...