Immigrazione: gli Stati Membri rispettino gli impegni presi sui ricollocamenti

IMG_3841In questa sessione di Strasburgo il Parlamento Europeo, con un voto a larga maggioranza, ha chiesto alla Commissione di agire, anche con procedure di infrazione contro quegli stessi Stati, per il mancato rispetto degli impegni presi sul fronte del ricollocamento dei profughi, che hanno diritto d’asilo.

Al momento, dai centri di accoglienza in Italia e in Grecia verso gli altri stati sono state trasferite solo 18 mila persone. Una cifra lontanissima dai 120 mila previsti dal programma approvato in settembre del 2015.

Ci sono paesi europei come Austria, Ungheria e Polonia che non hanno accolto neanche un migrante; altri che ne hanno accolti meno di un centinaio, o altri paesi che escludono o pongono condizioni per scegliere solo le persone che vogliono e questo non è accettabile.

L’Europa non può accettare una solidarietà a senso unico e se non rispetti gli impegni presi, è giusto pagarne le conseguenze.

Qui il testo della relazione: Far funzionare la procedura di ricollocazione


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...