WIFI 4 EU: 120 milioni per una grande rete wi-fi europea

hqdefaultOrmai internet è essenziale: comunicare, cercare informazioni, controllare gli appuntamenti, recuperare un documento utile per studio o per lavoro sono azioni abituali che ognuno di noi fa grazie allo smartphone o al computer. Ma quante volte capita di uscire di casa, di andare in un’altra città e di avere bisogno di una rete wi-fi efficiente, veloce e di facile accesso? Sempre più spesso.

Le città italiane si stanno sempre più spesso dotando di reti wi-fi locali nei posti di maggiore frequentazione ma questo processo non è stato per ora né coordinato né uguale. Spesso i metodi per iscriversi alle differenti reti Wi-fi locali sono diversi da città a città: in alcune serve l’sms, in altre bisogna accedere attraverso il browser. Complessità che per molti non così pratici con l’informatica diventando ostacoli a quello che è un diritto fondamentale di ognuno di noi: l’accesso a internet.

Proprio per questo martedì il Parlamento europeo ha approvato un grande piano per sostenere i Comuni europei nella creazione di un’infrastruttura per reti Wi-fi ad alta velocità (con una velocità di download di almeno 100 Mbps).

Lo strumento approvato prevederà un grande bando su scala continentale a cui potranno partecipare tutti gli enti pubblici. L’UE finanzierà le attrezzature e i costi di installazione degli hotspot Wi-Fi (punti di accesso a internet), mentre l’ente pubblico pagherà per la connettività (abbonamento a internet) e per la manutenzione delle attrezzature per almeno 3 anni. Il primo bando sarà entro l’inizio del prossimo anno!

Di questa importante novità avevo avuto modo di parlare con gli amministratori del vittoriese in provincia di Treviso alcuni mesi fa. Da quell’incontro erano nati alcuni consigli a cui mi pare importante rispondere:

  1. I comuni e gli altri enti pubblici che hanno già una rete Wi-fi pubblica NON ad alta velocità potranno comunque partecipare
  2. Le modalità di accesso alla rete saranno uguali in tutta Europa.

In altre parole stanno arrivando 120 milioni di euro per creare una rete Wi-fi pubblica infrastruttura dall’Unione Europea, gestita dai Comuni e a cui tutti i cittadini del continente potranno accedere con gli stessi nome utente e password.

Semplificare la vita garantendo un diritto fondamentale: anche questa settimana un importante passo avanti grazie al lavoro del Parlamento europeo.

Per dettagli potete visitare la pagina dedicata sul sito della Commissione


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...