E-bike cinesi e concorrenza sleale nel mercato europeo: la risposta della Commissione alla mia interrogazione

ebike-635544_1920Le biciclette elettriche con pedalata assistita rappresentano oggi un nuovo modo pulito di spostarsi nelle città, nonché una fetta di mercato nel quale le aziende europee possono investire creando lavoro. Tuttavia, la concorrenza sleale cinese nella produzione di e-bike sta oggi mettendo a rischio la competitività della produzione europea, per via dei sussidi governativi del governo cinese che rendono le bici elettriche di loro produzione più economiche.

Ad Ottobre 2017, ho presentato un’interrogazione alla Commissione Europea riguardo alle strategie per tutelare i produttori europei dalla concorrenza sleale e all’introduzione di dazi antidumping nei confronti delle e-bike cinesi.

La Commissione ha ora risposto all’interrogazione: il 20 Ottobre 2017 è stato avviato un procedimento antidumping relativo all’importazione di e-bike cinesi, al fine di difendere il mercato europeo. L’inchiesta in merito all’esistenza di concorrenza sleale è dunque in corso, ed entro il 20 luglio 2018 verranno adottate misure antidumping da parte della Commissione.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...