Garantiti gli spazi appositi per le biciclette su tutti i treni europei, compresi quelli ad alta velocità: dalla Commissione Trasporti del Parlamento Europeo un passo avanti verso l’intermodalità.

1432051671_FIAB_bici-treno_2Lo scorso 9 ottobre la Commissione Trasporti e Turismo (TRAN) del Parlamento europeo ha approvato la proposta di introdurre un minimo di 8 posti bici su tutti i treni europei, nuovi e ristrutturati, inclusi quelli ad Alta Velocità. Si tratta di un primo importante passaggio per rendere tutti i treni europei a misura di ciclista e per sostenere una vera intermodalità.

Dopo che la proposta verrà votata dal Parlamento Europeo in sessione plenaria, potrà diventare la posizione ufficiale dell’Ue nel confronto con i diversi Stati membri che avranno due anni di tempo per recepire le nuove norme e adattare i treni.

I contenuti della proposta votata dalla TRAN segnano un punto di svolta rispetto alla situazione attuale: si specifica che i passeggeri hanno diritto a trasportare le biciclette a bordo del treno “compresi i servizi ad alta velocità”, a lunga distanza, transfrontalieri e locali. Su qualsiasi tipo di treno trasportare la bici sarà un diritto: anche sull’Alta Velocità dove, come ben sappiamo in Italia, portare la propria bici al seguito può rivelarsi un’impresa a meno che non si tratti di una pieghevole, perché va smontata e imbustata per dare meno “fastidio” possibile agli altri viaggiatori.
Un secondo aspetto riguarda la transizione verso la novità che richiederà fino a 24 mesi per entrare a regime: viene specificato infatti che “tutti i materiali rotabili passeggeri nuovi o ricondizionati devono, al più tardi due anni dopo l’entrata in vigore del regolamento, includere uno spazio appositamente indicato per il trasporto di biciclette assemblate, con un minimo di 8 spazi”.
Otto posti bici vengono indicati come il “minimo sindacale” per ogni treno, inclusi quelli ad Alta Velocità che non avranno più scuse per non trasportare biciclette assemblate per mancanza di appositi spazi: un piccolo passo per l’intermodalità, un balzo in avanti fondamentale per il ciclopendolarismo visto che viaggiare con la propria due ruote al seguito consentirà di spostarsi velocemente con meno stress e senza smontare neanche la ruota anteriore.

Un ulteriore passo verso l’integrazione sempre più stretta bici/treno è contenuto anche in un altro passaggio della proposta, precisamente nel punto in cui si specifica che “le imprese ferroviarie, i venditori di biglietti, gli operatori turistici e, se del caso, i gestori delle stazioni, informano i passeggeri, al più tardi al momento dell’acquisto del biglietto, delle condizioni per il trasporto di biciclette su tutti i servizi conformemente al regolamento (UE) n. 454/2011”. Si tratta di un netto miglioramento rispetto all’attuale formulazione del regolamento Ue sul tema, risalente al 2007, in cui si stabiliscono soltanto le condizioni di trasporti bici sui treni ma le imprese non sono incoraggiate né tenute ad attuare misure per combinare queste modalità, con il risultato che per molti collegamenti ferroviari europei non esiste alcuna disposizione per il trasporto di bici assemblate.

“L’alleanza bici+trasporto pubblico in generale, e in particolare quella bici+treno, sono la chiave per cambiare la nostra intermodalità e migliorare gli spostamenti, soprattutto fra grandi città. – Ha dichiarato l’On.Zoffoli –  L’imbattibile velocità del treno per andare dal centro di una città al centro di un’altra, unita alla competitività della bicicletta in ambito urbano, potranno in prospettiva ridimensionare il ruolo dell’auto, che ad oggi è assolutamente esagerato rispetto alle nostre esigenze di mobilità, soprattutto in Italia.”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...